VACANZE IN BICI IN VALSUGANA

vacanze in bici in valsugana in mountain bike trentino levico terme hotel elite

Per chi ama la bici e la mountain bike, una vacanza in Valsugana è la realizzazione di un sogno.

Molteplici sono i percorsi che si differenziano per livello di difficoltà offrendo un territorio adatto sia a principianti che a esperti che sceglieranno il tour in base alle loro esigenze. Che si tratti di fare il giro dei laghi di Levico o di Caldonazzo o di intraprendere un tour più impegnativo sulla Cima d’Asta, il percorso vi regalerà panorami unici.

Durante una vacanza in mountain bike in Valsugana potrete ammirare (ma anche sfidare!) le maestose cime del gruppo del Lagorai oltre che le leggendarie Dolomiti. Per chi desidera mettersi alla prova sulle nostre montagne, i diversi tipi di terreno della Valsugana richiedono un impegno costante e diventano una vera sfida.

Le temperature al Lago di Levico e in tutta la Valsugana sono miti da marzo a novembre e rendono particolarmente favorevole la pratica di questo sport molto praticato anche dagli abitanti locali.
Durante una vacanza in Valsugana si possono fare tante altre attività abbinate alla bicicletta. In estate, ad esempio, la bicicletta è il mezzo ideale per arrivare fino al Lago di Levico o di Caldonazzo per farsi una bella nuotata e se invece amate la mountain bike vi consigliamo di raggiungere una delle tante baite alpine per gustare delle ottime specialità trentine

Al Bio Hotel Elite hai la possibilità di noleggiare direttamente in hotel, nel garage dedicato, le biciclette tradizionali (costo € 15.00) per poter passeggiare in compagnia lungo le sponde del lago o per un’escursione in giornata alla scoperta dei paesaggi della Valsugana.

NOVITA' 2017: A disposizione dei nostri ospiti abbiamo anche alcune biciclette elettriche. Costo del noleggio 20,00.

Tra i tanti percorsi che vi aspettano in Valsugana, vi proponiamo due itinerari di diverso grado di difficoltà:

  1. VACANZE IN BICI IN VALSUGANA: Giro dei Piccoli Laghi del Perginese
    PARTENZA: PERGINE VALSUGANA
    LUNGHEZZA: Km 7
    DISLIVELLO: m 135
    QUOTA MAX: m 625
    TEMPO DI PERCORRENZA: ore 1,30
    DIFFICOLTÀ: bassa
    Da Pergine Valsugana si prendono le indicazioni per l'Altopiano di Pinè. Passato il Torrente Fersina si gira a destra per Brazzanighe e dopo alcuni metri, sulla sinistra si trova la stradina che passa accanto al lago Costa. Si prosegue sempre diritti e dopo aver passato alcune abitazioni si gira a destra, si attraversa un ponticello e ci si collega alla strada principale. Si prosegue e a sinistra si vede il lago di Canzolino. Dall'Hotel Miralago si gira a sinistra, si seguono le indicazioni per la passeggiata dei piccoli laghi fino alla strada principale, per poi immettersi sul sentiero pianeggiante che porta al lago di Madrano. Il percorso prosegue su sterrato; arrivati a questo punto si segue sempre il simbolo del percorso dei piccoli laghi. Ora si continua su asfalto, ci si inoltra nel bosco, si trovano alcune case (Ioc. Massenza), si arriva ad un bivio e si gira a sinistra. Si prende via dei Gregiati ed il nostro itinerario continua su asfalto; ad un certo punto il sentiero diventa sterrata, attraverso i vigneti, per poi proseguire erboso. Si prosegue fino a passare il campo sportivo per poi tornare su asfalto. Si arriva ad una biforcazione e si prende il sentiero dei piccoli laghi, a sinistra. Alla croce si gira a destra. Si continua fino ad arrivare al centro abitato (alla nostra destra vediamo l'edificio scolastico) e dopo aver passato alcune case, si seguono le indicazioni per Casalino. Si gira a destra, per arrivare al biotopo del lago Pudro. Il percorso continua su sterrato fino ad arrivare alla fine del nostro itinerario. AI bivio si gira a destra, fino ad arrivare a Pergine. 
  2. VACANZE IN BICI IN VALSUGANA: LAGO DI LEVICO - COLLE DI TENNA
    PARTENZA: LEVICO TERME (stab. La Taverna - loc. Lago)
    LUNGHEZZA: Km 20,8
    Dislivello: m 270
    QUOTA MAX: m 590
    TEMPO DI PERCORRENZA: ore 1,45 - 2,00
    DIFFICOLTÀ: media 
    Dallo stabilimento la Taverna in loc. lago si imbocca la via sterrata che costeggia il lago di Levico chiamata Strada dei Pescatori. Panoramica e pianeggiante circonda il lungolago, tra alberi che la ombreggiano per tutta la sua lunghezza. AI termine della via si percorrono alcuni metri in salita per collegarsi alla comoda strada sterrata pianeggiante che porta alla frazione Visintainer. Attraversato il nucleo abitato si continua su asfalto e si trova una deviazione (indicazione lungolago - Alberé) a sinistra prima di un ponticello con ringhiere in ferro. Si continua per una strada erbosa dal fondo sassoso fino ad entrare nel boschetto del lungolago. Si segue l'indicazione per lungolago sempre mantenendo la sinistra (e non per Alberé), costeggiando il torrente e dal sentiero si arriva sulla strada sterrata che presenta alcuni tratti in salita è poi in discesa. Si affianca il lago fino alla strada provinciale dopo il tornante. Un'alternativa al percorso si trova al Km 5,6: si prende il bivio a destra (non esistono indicazioni) e si nota subito che il sentiero si alza progressivamente all'ombra del bosco, per terminare alla stanga, prima di immettersi nei frutteti di Tenna. Si prosegue a sinistra prima su sterrato e poi su asfalto per un breve tratto fino all'entrata del paese. Dal centro di Tenna si prosegue per via Campolongo in direzione Ischia. Dopo un breve tratto, scendendo sulla provinciale a destra, prima del centro abitato, si prosegue per il campo sportivo (si vede l'indicazione) e si gira a destra fino al ponte che porta alla frazione Visintainer. A questo punto l'alternativa, per evitare la salita abbastanza impegnativa, può essere di girare a sinistra, costeggiare il campo sportivo ed arrivare alla provinciale che da Pergine porta a Levico. Arrivati alla posizione che sovrasta la frazione Visintainer, si gira a sinistra prendendo la strada sterrata. La strada è facile ed ombreggiata e prosegue per alcuni chilometri, prima di incontrare il maso Lazzaretti (Km 16,4). A questo punto si trova l'indicazione per il Forte delle Benne a sinistra, una struttura interessante sia dal punto di vista storico che turistico, per la presenza di diverse aree di sosta attrezzate. Si continua fino alla strada principale sterrata, che porta al maso Lazzaretti ed attraversa il Colle delle Benne. Scesi dalla strada sterrata, davanti ai campi di tennis (siamo a pochi minuti dal centro di Levico Terme) ci si trova al bivio per S. Biagio. Volendo salire per circa 400 metri, si trova l'antica chiesetta dedicata al Santo. Si ritorna per lo stesso percorso.

SCOPRI GLI ITINERARI OUTDOOR ACTIVE DELLA VALSUGANA

 

vacanze in bici valsugana mountain bike hotel levico 2
vacanze in bici valsugana mountain bike hotel levico 4
vacanze in bici valsugana mountain bike hotel levico 1